Abiti su misura

Lo stile dei miei abiti è un vintage moderno, che trae ispirazione da modelli classici pur vivendo nella contemporaneità.

La mia ispirazione

Ispirandomi agli anni Venti ho riscoperto il gilet, indispensabile terzo elemento dell’abito. I Roaring Twenties sono il periodo in cui l’abbigliamento maschile ha raggiunto uno dei massimi livelli di eleganza. Nei pantaloni, i modelli che preferisco ripropongono la costruzione in uso all’epoca: non devono avere né passanti, né tasche posteriori; la cintura  è sostituita dalle bretelle e l’ampiezza della vita viene adattata con un cinturino regolabile.

La scelta dei tessuti

Amo i tessuti classici, come i Tweed multicolori, gli spigati, o le lane secche, come le flanelle in tinta unita.

Nell’uomo le fantasie sono bandite, uniche concessioni sono i principe di galles e i gessati.

 

Indossare il sorprendente

Le tecnologie odierne permettono di avere accostamenti inediti, speciali e raffinati, dal misto zibellino e cachemire alla vicuña.

Con Dormeuil, un’azienda italo-inglese con cui collaboriamo, abbiamo sviluppato il nostro tessuto “Alessandro Martorana”, di appena 260 grammi, realizzato con lane molto leggere provenienti dalla Nuova Zelanda.

 

Il gessato

È uno degli abiti che preferisco. È un capo intramontabile, ma per avere carattere contemporaneo deve seguire regole precise: distanza tra una riga e l’altra di almeno due centimetri e vestibilità asciutta.

Quando il taglio segue fedelmente le linee del corpo, evita che l’effetto finale risulti eccessivo o artefatto.

 

Atelier di Torino

P.zza San Carlo, 206  10121 Torino – Italia

ph. +39 011 0605216 (h. 10 – 16)

Atelier di Milano

Via della Spiga, 9  20121 Milano – Italia

ph +39 02 84941740 (h. 10,30 – 16,30)